Visita del Ministro Generale nelle Filippine

Dicembre 18, 2023

Dal 3 al 17 dicembre P. Immacolato M. Acquali ha effettuato una visita ad alcune nostre comunità delle Filippine. In modo particolare è stato inaugurato il nuovo convento di Talambam a ridosso del santuario mariano affidato alla nostra cura pastorale.

La celebrazione della solennità dell’Immacolata Concezione è stata l’occasione per la  benedizione del nuovo Convento di Talambam, adiacente al Santuario dedicato alla Corredentrice, posto sotto la nostra cura pastorale.

Lo studio di fattibilità era stato inziato dall’allora Commissario Apostolico Don Sabino Ardito, di felice memoria, nell’ottobre del 2017, ma l’inizio dei lavori era stato ritardato  in seguito all’emergenza pandemica che aveva causato anche nel paese asiatico il blocco di tutti i  cantieri.

Nell’autunno scorso, in occasione della prima visita del Ministro Generale P. Immacolato Acquali presso la delegazione Filippina  era stato deciso di riprendere il progetto e di dare il via ai lavori di costruzione della nuova struttura,  indispensabile per la vita comunitaria ed apostolica della fraternità ivi presente che ormai da troppi anni, e con tutti i sacrifici connessi era costretta a vivere ed  operare in strutture instabili e provvisorie.

Il discernimento comune con il Delegato e i superiori locali rendeva quindi possibile la riattivazione dei contatti con i progettisti, i fornitori e i benefattori che con generosità ed entusiasmo hanno donato  il loro generoso  contributo.

L’apertura del cantiere nell’ottobre del 2022 poteva apparire ad un calcolo basato sulla prudenza umana, abbastanza temeraria in quanto era il periodo  in cui alcuni conti bancari dell’istituto erano indisponibili in virtù  del contenzioso giudiziario con le associazioni titolari delle temporalità dell’istituto.

Il bene dei confratelli ivi residenti e la fiducia nella provvidenza vincevano ogni cautela in merito ed ora, a poco più di un anno dalla posa della prima pietra la fraternità di Talambam può usufruire di un nuovo convento, semplice nella sua francescanità, ma atto a fornire una cornice più funzionale alla vita comunitaria e all’apostolato del santuario e della MIM, particolarmente fiorente in loco  come del resto  in tutta la Delegazione.

Un ringraziamento particolare va ai progettisti, alle ditte fornitrici che hanno  collaborato  generosamente venendo incontro alle necessità dell’istituto, ai benefattori locali e a quelli delle delegazioni europea ed americana oltre che alle fraternità della Delegazione che hanno saputo collaborare a tutti i livelli al fine di arrivare ad una felice  e rapida conclusione dei lavori.

Il luogo di Talambam e il nuovo convento, che ora ha visto il completamento di 14 celle, ma che potrà vedere la costruzione di un altro piano, portando la capienza complessiva a circa 30 celle, è particolarmente significativo in quanto sorge a pochi minuti dal Tabor Hill College, studentato filosofico-teologico gestito dagli Agostiniani, che vede la presenza di studenti filippini, indiani, vietnamiti e indonesiani oltre che di altre nazioni asiatiche, pertanto, avere una struttura di potenziali grandi dimensioni adiacente ad un luogo di studio e di condivisione di nuovi orizzonti culturali e missionari non può che favorire la fase di ripartenza della nostra famiglia religiosa che, proprio nella dimensione di una marianità missionaria vede radicarsi il proprio peculiare carisma.

Un nuovo convento di “pietra” sia per noi stimolo a fare  attraverso la preghiera e il sacrificio quotidiani, delle nostre comunità, pietre vive ridondanti di fratellanza e comunione nello Spirito e sotto la protezione dell’Immacolata a cui eleviamo, ricorrendo all’idioma cebuano il nostro canto di gratitudine: Daghang Salamat Maria! 

Potrebbe interessarti anche:

Un viaggio incantevole dei frati studenti di Roma nella Valle Reatina

Nel cuore dell'inverno, una piccola comunità di frati studenti si è immersa in un'avventura straordinaria attraverso la suggestiva Valle Reatina. Guidati dal loro amato rettore, il Padre Alfonso, hanno intrapreso un viaggio di scoperta spirituale e storica che li ha...
Echi di stampa sul Rosario per il Papa

Echi di stampa sul Rosario per il Papa

Nella navata centrale della Basilica S. Maria Maggiore, i gruppi di preghiera, le associazioni e le congregazioni religiose spiritualmente segnate dalla devozione mariana erano rappresentate in numero considerevole tra i tanti fedeli che, nel pomeriggio del…., hanno ringraziato il Signore e recitato la preghiera del popolo, così adatta allo stile pastorale di papa Francesco, racconta padre Alfonso Bruno

leggi tutto

Commenti

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Verified by MonsterInsights